Relazione, conflitto, nemico: sono le tre parole chiave del Metodo Rondine che aprono le porte alla crescita della dimensione umana e relazionale. Per abbattere il muro delle proprie credenze e dei propri limiti, tuttavia, occorre entrare dentro il “conflitto”, andare oltre il “nemico” per trasformare la diffidenza in creatività e vivere relazioni generative. È un viaggio di scoperta, un esercizio di crescita e trasformazione che non può essere appreso attraverso una tecnica. Ci vuole un metodo.

Questo workshop della durata di 2 ore è un’introduzione ai concetti-chiave del Metodo Rondine (Relazione, Conflitto, Nemico) e prevede una micro-esercitazione di autoconsapevolezza. L’intento è quello di offrire ai partecipanti un’opportunità per riconoscere i conflitti presenti e svelare quelli latenti come aspetti generativi della vita personale e professionale.

Un primo approccio alla formazione Rondine Academy per sperimentare l’importanza e i benefici che derivano dalla trasformazione creativa dei conflitti.